Contenuto Principale
Verona – CosmoBike Show

Schermata 2017 09 06 alle 17.03.41

La Governance per il progetto della mobilità ciclistica

Venerdì 15 settembre 2017

Sala Puccini, Fiera di Verona

(Ingresso San Zeno, Viale del Lavoro)

  

L'incontro dà accesso a crediti professionali per ingegneri e architetti

 

Quando si parla di mobilità ciclistica la maggior parte delle persone e degli amministratori pensa immediatamente alle piste ciclabili urbane o extraurbane.

Da una attenta lettura dei contesti europei e da molteplici esperienze nazionali si riscontra che le infrastrutture,

se fatte bene e nei posti giusti, si riempiono di utilizzatori e aiutano la mobilità ciclisticase fatte male e nei posti sbagliati restano pressoché deserte.

Il vero ingrediente che fa da “lievito” in fase di pianificazione e valorizza le scelte delle priorità,

l’individuazione delle soluzioni più opportune, le attività promozione dell’infrastruttura e la sua attenta gestione e manutenzione nel tempo

è il processo di Governancecostruito dalle Amministrazioni assieme con i portatori di interesse del territorio.

Il processo di Governance si avvia con l’ideazione dell’infrastruttura e rimane sempre attivo per le fasi di promozione e gestione.

Nel processo di Governance vanno coinvolti tutti gli attori, politici, economici, sociali, residenti, associazioni per delineare assieme l’opera e creare il desiderio di un’opera condivisa.

Il processo di Governance deve guardare avanti, delineare una realtà che in altri ambiti si è già sviluppata e se ci sono gli ingredienti opportuni si potrà delineare analoga anche in quei territori.

Ad esempio la crescita delle e bike comporterà modifiche di abitudini, di esigenze, sia al mercato cicloturistico dei territori che alle potenzialità della mobilità urbana in bicicletta.

 

La conferenza sviluppata con i docenti del Corso “Esperto Promotore della Mobilità Ciclistica” dell’Università di Verona sarà articolata in due moduli:

mattino: “Area vasta, cicloturismo, pianificazione, progetto, promozione dei territori”

pomeriggio: “Ambito urbano, Bici Plan come processo, l’importanza della comunicazione e degli eventi”

 

INFORMAZIONI UTILI:

Ingresso con biglietto fiera Euro 12,00 (Si consiglia l'acquisto online per evitare code)

Per ingegneri, crediti confermati con due iscrizioni separate: modulo mattino 3 CFP, modulo pomeridiano 2CFP

Per architetti, crediti confermati con due iscrizioni separate: modulo mattino 3 CFP, modulo pomeridiano 2CFP

E' necessario iscriversi nei siti dei rispettivi ordini

 

SCOPRI IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA CLICCANDO SU LEGGI TUTTO 

 

MODULO MATTINO

 “Area vasta, cicloturismo, pianificazione, progetto, promozione dei territori”

(Per crediti ingegneri ed architetti iscrizione dedicata - 3 crediti)

Partendo dai livelli elevati della pianificazione europea con la rete cicloturistica Eurovelo, a quella italiana con la rete Bicitalia, quando si scende alle reti regionali ed agli itinerari di raffittimento il passaggio dalla pianificazione al progetto investe molte considerazioni legate ad aspetti di fattibilità, sicurezza, piacevolezza, opportunità. Il pianificatore progettista che si è sempre ritenuto il vero “ideatore e responsabile dell’opera” incontra in questi anni un nuovo soggetto, il “responsabile della Governance”, che di fatto diventa il vero sviluppatore del progetto con funzioni di coordinamento tra i vari Enti interessati e gli altri portatori di interesse dalla fase di primi accordi di programma tra Enti fino alla gestione dell’opera terminata e la sua promozione sui mercati turistici assieme agli operatori economici del territorio. E’ una figura più ampia del Responsabile del Procedimento previsto dalla normativa sui contratti pubblici in quanto il RUP inizia con l’avvio delle progettazione e termina con il collaudo e rendicontazione, invece il Responsabile della Governance inizia in fase di aggregazione e consultazione dei soggetti e accompagna l’opera in tutte le sue fasi di concertazione con i portatori di interesse e di gestione anche promozionale.

Programma

Conduce i lavori Corrado Marastoni – Presidente FIAB Verona, Coordinamento regionale Veneto FIAB ed Esperto Promotore Mobilità Ciclistica

10.00   Registrazioni dei partecipanti saluti introduttivi di FIAB

10.15   saluti di Università che presenterà il 5° corso “Esperto Promotore della Mobilità Ciclistica”

10.30   Caso studio: il percorso cicloturistico del lambro – esempio di uno studio di fattibilità - Francesco Seneci – Esperto FIAB, progettista, docente al Corso “Esperto Promotore Mobilità Ciclistica” dell’Università di Verona

11.00   ELEMENTI ESSENZIALI PER RIEMPIRE UN PERCORSO DI CICLISTI, UN METODO DI VALUTAZIONE PRELIMINARE E IL RUOLO DELLA GOVERNANCE - Marco Passigato – Esperto FIAB, progettista, docente e Coordinatore didattico Corso “Esperto Promotore Mobilità Ciclistica” dell’Università di Verona

11.30   promuovere i territori e aggregare gli operatori economici - Diego GalloEsperto FIAB, consulente e formatore, docente al Corso “Esperto Promotore Mobilità Ciclistica” dell’Università di Verona

12.00   Eurovelo, Bicitalia e le priNcipali reti CICLOTURISTICHE regionali - Antonio Dalla Venezia – Coordinatore Nazionale Area Cicloturismo FIAB e docente al Corso “Esperto Promotore Mobilità Ciclistica” dell’Università di Verona

12.20   WELLNESS PER TUTTI, TORNARE SULLA BICICLETTA, RUOLO E PROSPETTIVE DELLA E BIKE – Massimiliano Monesi - Esperto Promotore Mobilità Ciclistica e co-fondatore di BIKE UP 2013 - 1° festival dedicato alla bicicletta a pedalata assistita

12.40   SITUAZIONE E PROSPETTIVE PER LA REGIONE VENETO e il Tavolo Regionale per la Mobilità Ciclistica Elisa De Berti - Assessore ai lavori pubblici, infrastrutture e trasporti della Regione Veneto

13.00   Dibattito e termine del modulo del mattino


 

MODULO POMERIDIAMO

 “Ambito urbano, Bici Plan come processo, l’importanza della comunicazione e degli eventi”

(Per crediti ingegneri ed architetti iscrizione dedicata - 2 crediti)

Da tempo si sente parlare di Bici Plan come elemento strategico di programmazione, che coniuga il piano dei precorsi alle capacità di investimenti, alle azioni di promozione ed ai servizi da attivare. Tra i tanti Bici Plan prodotti molti sono rimasti inespressi, ma altri hanno trasformato alcune realtà con processo di sviluppo decennale di successo: i casi studio che vengono presentati riguardano due cittadine di medie dimensioni anche vicine tra loro, Schio e Bassano del Grappa; nel primo ha prevalso la volontà politica che ha avviato un processo di partecipazione e dopo 10 anni una specifica rilevazione specialistica ha riscontrato una consistente crescita dei ciclisti, nel secondo un forte movimento dal basso di un gruppo di associazioni particolarmente attivo ha attivato l’attenzione dell’amministrazione.

Il momento formativo prosegue illustrando le azioni promozioni della bici che possono essere numerose, come il festival in bicicletta di Verona che ha visto coniugare anche una importate proposta di Ecomuseo urbano da percorrersi in bicicletta mediante un nuovo percorso ciclabile a forte valenza trasportistica, o la settimana di promozione del percorso casa – scuola o casa – lavoro in bicicletta sviluppata a Bassano e le principali azioni di promozioni avviate a Bolzano, Monaco di Baviera e altre città della Germania dalla società di Comunicazione Helios di Bolzano particolarmente esperta nella promozione della bicicletta . Anche in queste esperienze il processo di Governance, cioè la gestione partecipata e condivisa di diversi attori e portatori di interesse diventa il “lievito” per il successo degli eventi.

Programma

Conduce i lavori Marco PassigatoEsperto FIAB, progettista, docente e Coordinatore didattico Corso “Esperto Promotore Mobilità Ciclistica” dell’Università di Verona

14.00   BiciPlan come processo, due cittadine a confronto- Francesco Seneci – Esperto FIAB, progettista, docente al Corso “Esperto Promotore Mobilità Ciclistica” dell’Università di Verona

15.00   Mobilita` urbana a Verona 2017: Festival in Bicicletta e Progetto Ecomuseo - Corrado Marastoni – Presidente FIAB Verona, Coordinamento regionale Veneto FIAB ed Esperto Promotore Mobilità Ciclistica

15.20   settimana Green To Work / Green To School Renzo Masolo – Consigliere comunale delegato alla mobilità ciclistica del Comune di Bassano del Grappa ed Esperto Promotore Mobilità Ciclistica

15.40   la promozione della mobilità ciclstica Patrick Kofler, Helios spa– produzione di filmati, grafica e gestione grandi eventi per promuovere la bicicletta

16.00   Dibattito e termine del modulo pomeridiano

 


 PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

Email: so Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  oppure Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.